Introduzione

Progetto speciale della via Clodia

1. Quando i Romani conquistarono l'Etruria, intorno al 270 aC, un intricato sistema di strade collegavano un gran numero di città etrusche già esistenti. I Romani costruirono la propria strada "consolare", riutilizzando in gran parte le esistenti strade etrusche. La "Clodia" si dirige da Roma verso nord-ovest in una zona intermedia tra l'Aurelia (lungo la costa) e la Cassia (interno). L'area percorsa dalla via Clodia e delle strade di collegamento etrusche durante il Medioevo perse gran parte della popolazione, e ancora oggi e' poco popolato per gli standard italiani. I "Cammini etruschi", (la Clodia e le strade di collegamento etrusche), si possono ancora oggi individuare e percorrere in una vasta area di bellezza naturale senza precedenti che in gran parte conserva la suggestione del tempo degli Etruschi.


2. L 'obiettivo principale di questo progetto è quello di sostenere un turismo che rispettando i valori del territorio sia la base anche dello  sviluppo economico della comunita' locale di persone.
L'approccio è quello di incrementare sensibilmente il "turismo verde"  offrendo ai visitatori la possibilita' di percorrere lentamenti la rete degli itinerari storici degli antichi etruschi e romani, a piedi, in mountain bike, o a cavallo (anche se sono altresì previsti altri percorsi per coloro che desiderano viaggiare in auto).
Per sua natura, questa offerta turistica attirerà visitatori esigenti e rispettosi della qualita' del territorio, distribuiti dalla primavera all'autunno. Questo "grand tour" etrusco e' una valida alternativa alla visita dei luoghi classici ormai sovraffollati (Roma, Firenze, Venezia) per chi vuole assaporare lo stile di vita dei discendenti degli antichi etruschi.

3. Questo sito (www.camminoetrusco.org),  NON e' una guida ai turisti che vogliono visitare il territorio e NON fornisce agli enti locali progetti esecutivi pronti per essere realizzati. E' invece una
iniziativa di una associazione di cittadini che, in base al principio di sussidiarieta', vuole fornire alle amministrazioni degli enti locali e alle categorie economiche e alla popolazione interessati la possibilita' elementi utili per lavorare insieme per sviluppare una estesa rete di percorsi e un'infrastruttura turistica. La prospettiva attesa e' quella di ospitare ogni anno 100.000 visitatori, 700.000 presenze, un giro d'affari di 1.000.000 di euro, creare 500 posti di lavoro, e conservare la qualita' del territorio.

4. Niente di quanto e' scritto qui è "scolpito nella pietra". Se avete informazioni o aggiornamenti, o desiderate fornire idee diverse da quelle già presenti in questo sito, siete pregati di invire una comunicazione al Webmaster, Paolo Gasparri, all'indirizzo di posta elettronica  webmaster@camminoetrusco.org

Assotuscania ha prodotto uno strumento per la pianificazione territoriale denominato 
.pdf  (678k)

Annunci recenti

  • Aree Interne e Coesione Territoriale La programmazione dei fondi europei 2014-2020 in due interessanti incontri organizzati dal Ministro per la coesione territoriale, Fabrizio Barca:- Rieti, 11 e 12 marzo 2013: Forum Aree interne: nuove ...
    Inviato in data 27 mar 2013, 01:08 da Paolo Gasparri
  • “Terre di Maremma” 16 Comuni insieme ORBETELLO. Sedici Comuni, a cavallo tra il Lazio e la Toscana, uniti in associazione per promuovere, insieme, il territorio della Maremma Tosco-Laziale. È stato firmato ieri mattina, l'Auditorium ...
    Inviato in data 26 mar 2013, 04:39 da Paolo Gasparri
  • Grande successo dell’escursione da Tuscania a San Giusto del 10 giugno 2012 per proteggere e promuovere il paesaggio e il turismo lento Apprezzamenti, soddisfazione, grande successo dell’escursione di domenica scorsa (10 giugno 2012)  da Tuscania a San Giusto, organizzata da Assotuscania nell’ambito della rassegna  “Tuscania si Mostra” per proteggere e ...
    Inviato in data 25 giu 2012, 09:09 da Paolo Gasparri
  • Tavolo tecnico del 29 marzo 2012 sul tema della localizzazione degli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili Il Coordinamento 3T Tutela Territorio di Tuscania presente al tavolo tecnico del 29 marzo 2012 convocato dall’Amministrazione comunale di Tuscania sul tema della localizzazione degli impianti di produzione di ...
    Inviato in data 25 giu 2012, 09:10 da Paolo Gasparri
  • Tutela del paesaggio e produzione di energia rinnovabile OGGETTO: LA VIA CLODIA, LA TUTELA DEL PAESAGGIO E LA PRODUZIONE DI ELETTRICITÀ DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI La scrivente Assotuscania, Associazione per lo sviluppo socio economico e culturale di Tuscania ...
    Inviato in data 06 mag 2011, 15:32 da paolo gasparri
Post visualizzati 1 - 5 di 14. Visualizza altro »